Azioni multiple

Azioni multiple

I personaggi potrebbero voler intraprendere più di una azione in un turno e possono farlo in due modi differenti: spendendo Furia, metodo che verrà discusso in seguito, o semplicemente sottraendo un dado dalla sua riserva di dadi per ogni azione oltre la prima che desidera far fare al suo personaggio. La riduzione di dadi è cumulativa.

Esempio:

poiché Elasia è a corto di Furia, decide di schivare l'attacco del suo avversario e poi contrattaccare con la lancia. La sua riserva di dadi di Destrezza + Schivare, è di 5 dadi, mentre la sua riserva di dadi di Destrezza + Mischia è di 6 dadi. Dato che sta intraprendendo due azioni in questo turno, la giocatrice di Elasia sottrae due dadi da ogni azione.

Poiché Elasia ha dichiarato prima la Schivata, la giocatrice tira 3 dadi (5 della riserva di base -2 per il numero di azioni effettuate nel turno), successivamente per il contrattacco la giocatrice tira 3 dadi (6 della riserva di base totale, -2 per il numero di azioni effettuate nel turno e -1 perché è la seconda azione effettuata).

I Garou possono spendere Furia per intraprendere azioni multiple. Per ogni punto di Furia che il giocatore spende, il suo personaggio riceve una azione addizionale per quel turno. Queste azioni bonus avvengono DOPO che tutti gli altri hanno effettuato una azione in quel turno. Se più di un personaggio ha dichiarato azioni multiple, le azioni extra avvengono Dopo che tutti hanno effettuato la loro prima azione (che può essere resa multipla normalmente con il metodo precedente) e poi si procede in ordine di iniziativa.

Un giocatore che utilizza Furia non può suddividere la sua riserva di dadi per moltiplicare il numero di azioni extra guadagnate con Furia, ovvero, un punto di Furia speso equivale ad una azione extra.