Trattare con gli Spiriti: i Patti, i Chiminage ed i Tabù

Persino per i Garou gli spiriti non sono creature con le quali è facile trattare. Vale,di norma, la regola dei favori e se non sei in grado di pagare non aspettarti che gli spiriti facciano qualcosa per te.
Hanno il loro mondo, le loro Regole ed il loro modo di fare così come i loro problemi.
Il più grande è l’insufficienza di Gnosis.
Si sa che gli spiriti cadono in uno stato, detto Sonno, nel quale Gaia li rifornisce di Gnosis e li ricrea. Ebbene, l’equilibrio si è spezzato, e pare che gli spiriti in stato di Sonno stiano aumentando questo grazie anche al Wyrm, e alla Weaver che pare calcifichi gli spiriti in Sonno. In questo modo Gaia è costretta a rifornire sempre questi spiriti, abbassando il livello di Gnosis presente nel mondo.
L’equilibrio si è spezzato ed attualmente il bisogno di Gnosis è sempre maggiore, tanto da causare vere e proprie guerre tra Nidiate: gli spiriti cacciano altri spiriti pur di ottenere la loro Gnosi.
La Gnosis - e la sua ricerca - è quindi diventato l'obiettivo principale e quotidiano degli spiriti.

Materiali: Quando si desidera evocare uno spirito, è utile utilizzare dei materiali affini o comunque favorevoli allo spirito;in questo modo risulta più facile ottenerne un dialogo.

Chiminage

Questa parte riguarda come affrontare una trattativa con uno spirito.
Letteralmente: Chiminage significa che in cambio di una richiesta onorata, tu onorerai una richiesta dell’essere che ti ha aiutato.
Con i Garou più tradizionalisti, gli spiriti si aspettano che un Garou onori la Chiminage per ogni servizio richiesto. Se non sei disposto a pagare un prezzo per fare una richiesta, allora vuol dire che non sei ancora pronto per farla.
Capire come funziona il Chiminage è essenziale per relazionarsi con gli spiriti. Il Chiminage è, innanzi tutto, un segno di rispetto e cortesia; un Garou che sbaglia nell'offrire un Chiminage ad uno spirito viola l'etichetta. A questo punto sicuramente lo spirito considererà il tuo aiuto inutile. Alla meglio lo spirito non ti darà il suo aiuto mentre nel caso peggiore lo spirito si riterrà offeso od attaccherà il Garou ed i suoi compagni. Molti cuccioli ignoranti vanno nell'Umbra insultano dozzine di spiriti senza neanche accorgersene.

Esempi di Chiminage :
Chiminage Informazioni-> richiesta di Informazioni Generali
Guida per il viaggio-> richiesta di materiale significativo per lo spirito
Combattere assieme al Garou-> Donazione di Gnosis, aiuto del Garou contro un nemico spirituale
Insegnare un dono-> Solitamente non viene richiesto, ma durante l’addestramento, il Maestro (Spirito) può dare all’allievo (Garou) il compito di portare a termine una missione o fare riti; e promettere futuri omaggi allo spirito

Patti con gli Spiriti

Un patto è un legame fra un Garou ed uno spirito di Gaia. Il patto è diviso in una parte di amicizia e una di affari. Più forte è il patto e più ci sono benefici per le parti. Quando si crea o si cerca di stringere un patto con uno spirito bisogna stare attenti. Molti giovani Garou cercano di stringere il maggior numero di patti con il maggior numero di spiriti ma non è detto che questi Garou riescano poi ad ottenere potere e come fanno poi ad aiutare o a rispettare gli innumerevoli patti stipulati? Per evitare questo alcune Tribù (Get of fenris e Shadow Lord escluse) adottano il seguente sistema. Il giovane Garou va dai suoi anziani e gli dice con che tipo di spirito vorrebbe stipulare un patto. Allora gli anziani gli affidano una missione e poi, se ce la fa, viene mandato nell'Umbra ad incontrare lo spirito voluto. Inoltre esiste anche un altro metodo. Meditare in una zona sicura dell'Umbra, concentrandosi su se stessi. In questo modo è possibili contattare un Anamae.
Gli Anamae sono spiriti amici che hanno un forte legame con il Garou. Esempi di anamae sono gli Heart Guide, garantiti ad ogni Garou dell'Unicorno, e i Moonshadows. Non è detto che i Garou sappiano dell’esistenza di questi anamae, sta di fatto che instaurare un rapporto con un anamae produce dei risultati immediati che sono appunto quelli di stringere un forte legame con uno spirito.

Un consiglio inoltre. Ci sono molti spiriti nell'Umbra, tantissimi, e cercare di fare un patto con uno di essi, usando anche la menzogna, si può rivelare molto pericoloso. Piuttosto cerca altrove, non spendere troppo tempo su di uno spirito che non ne vuole sapere.

Rompere e Violare i Patti.
I Patti vengono fatti e rotti ogni giorno. Uno spirito che va in Sonno e si dimentica dell'accordo, un Garou che ritiene lo spirito poco onorevole per continuare a trattare con lui e lo ignora. I casi sono molteplici. Le due parti quindi si incontrano e capiscono che non è il caso di proseguire nel patto.
La cosa si complica quando una delle due parti decide di violare un patto.
Se lo viola il Garou,lo spirito può aspettare e poi riferire alla sua Nidiata il tradimento del Garou. A questo punto se il Garou ha una buona motivazione per la violazione del patto e paga la sua Chiminage allora la violazione del patto può essere dimenticata e si passa ad una sua rottura.
Se un Garou si accorge che la sua parte di patto non può essere adempiuta allora può comunicarlo allo spirito che penserà a dare nuovi compiti al Garou. Questa non è una vera e propria violazione del patto.
La cosa più grave avviene quando un Garou viola un patto e questo comporta un rischio per lo spirito. A questo punto lo spirito perseguiterà per sempre il Garou, rendendo la sua vita la più difficile possibile. Gli spiriti potenti possono evocare altri spiriti ed attaccare il Garou, altri malediranno il Garou oppure lo dichiarano Anatema per gli altri spiriti. Qualora lo spirito decida di attaccare il Garou questi attacchi non sono mai letali ma spesso distraggono e infastidiscono il Garou e magari mandano all'aria molti piani. Se invece il Garou tradisce Gaia, diventando un Danzatori della Spirale Nera, ad esempio, gli spiriti cercheranno di uccidere il Garou, chiamando anche i più forti esponenti della loro Nidiata.

Tabù degli Spiriti:

Tutti gli spiriti hanno dei tabù che limitano le loro abilità. Molti Tabù arrecano più impedimento di altri. Questi Tabù sono stati imposti da Gaia e riguardano soprattutto i grandi spiriti i quali, in mancanza di essi, potrebbero scatenare delle guerre fra Nidiata con effetti catastrofici. Dunque i Tabù sono presenti per guidare gli spiriti ad occuparsi del loro compito e a limitare le loro azioni. Ogni Nidiata e ogni spirito ha quindi i suoi Tabù.

L’Insegnamento dei Doni: I Garou ricercano gli spiriti per imparare i doni. Per imparare un dono è necessario sapere quale tipo di spirito può insegnare quel tipo di dono e poi raggiungere lo spirito nell'Umbra. La prima parte non è difficile, dato che basta chiedere al Totem della setta ed anche la seconda parte non è poi così complicata dato che spesso nelle sette i più anziani aiutano i più giovani alla ricerca dello spirito (questo è uno dei compiti del Maestro dei Riti). Innanzitutto gli spiriti che insegnano i doni solitamente non hanno bisogno di Chiminage. In effetti il rapporto che nasce fra il maestro (spirito) e l'allievo (Garou) è uno dei più forti che ci possa essere. In cambio lo spirito chiede riverenza e utilizzare in seguito quello che si è imparato, nulla di più. Questo anche perchè la bravura del maestro si vede dalla potenza dell'allievo e quindi gli spiriti hanno tutti i vantaggi ad essere accondiscendenti nell'insegnare i doni. Logicamente il fatto di non richiedere Chiminage non è una legge, semplicemente spesso non viene richiesta. Inoltre, nel periodo di addestramento, lo spirito ha l'opportunità di far compiere delle missioni e delle prove al Garou studente.

Mantenere il segreto: Gli spiriti insegnano i Doni ai Garou con la richiesta che essi non li insegnino ad altri.
Farlo, significherebbe offendere Gaia e far adirare lo spirito con tutte le conseguenze che ci possono essere quando si rompe un patto.