Croatan

All'inizio, Gaia voleva che tutte le sue creature avessero un posto in cui stare, dove potessero riunirsi e godere dei frutti della terra. Così, Gaia creò il mondo. Per prima cosa chiese a Tartaruga se l'avrebbe sostenuto, e naturalmente lui acconsentì, perché era un grande onore. Quindi mandò Topo Muschiato nelle Grandi Acque per prendere del terreno dal fondo del mare. Egli tornò e lo sputò dalla bocca sulla schiena di Tartaruga. Gaia lo spianò equamente. Poi invitò tutte le sue creature a raggiungerla sulla schiena di Tartaruga, e diede loro dei compiti, i ruoli che avrebbero ricoperto nel mondo nascente.
Tutto andò storto. Il Wyrm lo rovinò. E le creature di Gaia dimenticarono i loro compiti e fecero come più aggradava loro. Presto dimenticarono persino chi erano e non riuscirono più a ricordare cosa dovevano fare per mantenere la terra in equilibrio ed in armonia.
Povero Tartaruga, doveva continuare a farsi carico di tutto. La sua gente - i Garou Croatan - seguirono i suoi consigli in tutto. Ma la sue gente ora non c'è più, e il mondo si è dimenticato di Tartaruga. Nessuno riesce a trovarlo. Presto il mondo sprofonderà di nuovo nelle Grandi Acque, perché non c'è più nessuno a sostenere la Terra…

I Croatan furono una delle tre tribù Garou che migrarono verso le Terre Pure in tempi preistorici. Croatan veniva chiamato "Fratello di Mezzo," perché gli Uktena erano "Fratello Maggiore" e i Wendigo "Fratello Minore." I Croatan erano la tribù più bilanciata ed equa delle tre. Ogniqualvolta Fratello Minore e Maggiore avevano una disputa, andavano da Fratello di Mezzo per risolverla. Spesso le tre tribù mandavano i loro giovani cuccioli alle altre due perché venissero educati. In questo modo i legami di famiglia e di cultura venivano preservati e intensificati.
I Croatan vivevano principalmente sulle coste orientali delle Terre Pure, ma come i loro fratelli avevano sette in molti luoghi e fra molti popoli. Il loro totem era Tartaruga, il grande essere che portava la Terra stessa sulla sua schiena. Attraverso la loro alleanza con Tartaruga, i Croatan potevano far scuotere la terra, chiedendo al loro totem di agitarsi nelle Grandi Acque. Egli insegnò loro a formare un guscio protettivo come il suo, uno scudo mistico che poteva difenderli dagli attacchi. Siccome era colui che sosteneva la Terra, molti spiriti della terra gli dovevano grandi favori, e Tartaruga chiese loro di proteggere i suoi figli. Così, i Croatan potevano evocare gli spiriti della Terra - spiriti della roccia e del suolo - e chiedere dei favori a questi potenti esseri.
I Croatan, comunque, erano conosciuti soprattutto per la loro affidabilità e attendibilità. Così grande era la parola di un Croatan da poter diventare una forza magica, un giuramento solenne che vincolava un Garou ad un compito ma gli forniva grandi poteri nel compierlo.
Quando i servi del Wyrm arrivarono nel Nuovo Mondo, i Croatan furono i primi ad incontrarli - e furono i primi a cadere sotto i loro colpi. Nel mezzo del conflitto si ritrovarono gli uomini ingenui ed innocenti, sia Nativi e bianchi. C'erano anche umani furbi e maligni, principalmente bianchi.
Il Divoratore-di-Anime venne nelle Terre Pure assieme ai suoi servitori tra i coloni. Germogliò dalla terra sotto forma di mais nero e distorti e diede vita ad una legione di mostri. I Croatan non potevano combatterli tutti. Ciò nonostante, Wanchese, il più grande Ahroun dei Croatan, giurò che lui e la sua gente avrebbero fermato il Divoratore-di-Anime, e così si gettarono nelle sue fauci. Il Divoratore di Anime, ingozzatosi oltre i suoi limiti, non riuscì a inghiottire così tante anime pure così in fretta. Andò in stato di choc e si ritirò dal mondo, e persino ora continua a giacere sul fondo dell'imperscrutabile Abisso.
Wanchese aveva un pupillo, un cuccioli Wendigo chiamato Piccola Volpe, che Wanchese riuscì ad allontanare con un inganno in modo che il giovane non venisse sacrificato. Ingannò allo stesso modo anche Vecchio Aquila Rossa degli Uktena. Entrambi i Garou realizzarono troppo tardi quello che era successo. Quando tornarono non trovarono nessun membro di Fratello di Mezzo. In onore del grande sacrificio, Vecchio Aquila Rossa incise il nome "Croatan" in un antico albero, dove più avanti fu visto dai bianchi che venivano dall'altra parte del mare.
Piccola Volpe aveva perso il suo mentore e migliore amico, ed era inconsolabile. Incolpò Vecchio Aquila Rossa perché non era stato lì ad aiutare i Croatan, perché sentiva che il grande Teurgo avrebbe potuto aiutarli. Non capiva che ciò avrebbe significato anche la loro morte. Fuggì da Vecchio Aquila Rossa e pronunciò un giuramento di odio eterno verso Fratello Maggiore. E questo è il motivo per cui Fratello Minore non si fida di Fratello Maggiore persino oggi, perché il giuramento di Piccola Volpe permane. Nessuno manda più i cuccioli alle sette dell'altra tribù.
Ma Fratello Maggiore vede la verità. Gli Uktena sanno segretamente che lo sforzo dei Croatan non ebbe successo, perché il Divoratore di Anime sopravvive nei cuori dei Wendigo. Perché altrimenti seguirebbero uno spirito cannibale?

Per altre informazioni vedi la sezione su Past Lives.