Disertori

Runs-for-Cover, Ragabash dei Ratti Spioni, ha meno di un minuto per dirti quello che sa:
"Siamo fottuti. Se le storie sono vere, i Disertori sono partiti per compere una grande Cerca nell'Umbra, per trovare un modo con cui salvare il mondo. Invece, hanno trovato una breve visione di come finirà. Forse hanno visto il male pure che attende di destarsi e consumarci tutti. Forse hanno visto il modo in cui tutti i Garou moriranno. Qualsiasi cosa abbiano visto, i loro anziani non lo dicono. Se ne stanno seduti lì, guardando l'oscurità, tentando di non vedere oltre il Velo, e dicendo frasi sconnesse riguardo la Fine. Ma la Litania non dice qualcosa su questo? Perchè li lasciamo soffrire così? Perchè non li ammazziamo e basta, così li liberiamo dalla loro miseria?"

I camp si formano e si sciolgono. Cambiano ed evolvono, e i Disertori non fanno differenza. Decadi fa, i Garou di questo camp decisero che ne avevano avuto abbastanza del mondo materiale. Col tempo, divennero esperti navigatori del mondo spirituale. I loro anziani li guidarono in grandi Cerche per trovare reami mistici e dimenticati, cercando un paradiso, utopia, o un rifugio per il Wyld che potesse nasconderli all'Apocalisse imminente. Più l'oscurità si impadroniva del mondo, più loro sognavano di fuggire dalla realtà come un branco di Gaffling di Ratto che sciamano da una nave che affonda. Sfortunatamente, molti dei loro eroi più grandi stanno giungendo alla stessa orribile realizzazione: non c'è via di fuga.
Vagando per il pianeta, i clath del camp cercano i sentieri che conducono agli altri mondi, sia nella Penumbra che nel reame fisico. Passano più tempo nell'Umbra rispetto a molti altri licantropi, e anche di alcuni spiriti. Molti fanno avanti e indietro attraverso il Guanto per shortcut e portali, cercando il giusto portale o passaggio che porti all'oltre per assicurarsi la Notorietà. Usando queste informazioni, carismatici fostern intraprendono spedizioni nelle profondità del mondo spirituale, spesso seguiti da branchi di Garou entusiasti e semplici. Accedere a un tale passaggio spesso dipende dal successo nel riuscire ad entrare nell'Umbra nella giusta apertura, al momento giusto e nel modo corretto; questo potrebbe voler dire attraversare il Guanto attraverso un muro che sta crollando, correndo attraverso un edificio in fiamme, o saltando una toilet pubblica. Ci sono viaggi nell'Umbra che solo un Distertore o un pazzo (o entrambi) affronterebbero.
Nel tempo che un Disertore ci mette a diventare un anziano, possono essere successe due cose: è fuggito dalla realtà, oppure si è rassegnato a una vita nel reame della carne. Negli ultimo anno, alcuni degli anziani più conosciuti che fanno parte del camp hanno cominciato a tornare a casa. Sono fuggiti dai problemi del mondo reale per un lungo tempo, ma per ragioni che nessuno conosce al di fuori del camp, è come se centinaia di loro avessero deciso che era tempo di tornare a convergere verso la Madre Terra. Passare così tanto tempo nell'Umbra ha spinto alcuni di loro troppo oltre. I Garou sono creature fatte sia di spirito che di carne, dopo tutto; i licantropi che spendono troppo tempo nel mondo spirituale iniziano a disconnettersi dalla realtà. Molti di questi veterani dell'Umbra possono venire identificati dallo sguardo spiritato espresso dai loro occhi. Il camp non ha dei veri e propri "leader," solo anziani che sono reticenti a comunicare quello che hanno visto, e che senza dubbio non avrebbero dovuto vedere. I Galliard dei Rosica Ossa raccontano storie horror sui viaggi di questi anziani, anche se molte di queste storia non sono lieari, sono espressionistiche, o semplicemente pazzesche.
I Distertori non sono semplicemente dei senzatetto - è come se non appartenessro a nessun posto. Alcuni hanno paura ad avvicinarsi ai luoghi in cui i Garou si riuniscono, evitando le sept e i caern con eguale sdegno. Senza i riti e le celebrazioni dei loro simili, comunque, la loro pazzia cresce. Altri agiscono come se ancora non fossero lì, reagendo a tutto ciò che li circonda come se fossero in un mondo alieno. Telefoni e televisioni diventano tanto strani per loro quanto degli artefatti extradimensionali. Anche se gli anziani dei Disertori hanno una profonda conoscenza dell'Umbra, molti sono riluttanti a tornarvi per lunghi periodi. All'esterno dell'Ombra di Velluto, i loro occhi scattano ovunque, oppure le loro mani tremano, o ancora agiscono come se qualcosa nelle tenebre fosse pronto ad aggredirli. Quando effettivamente tornano nell'Umbra, comunque, spesso posseggono un notevole comando sulla conoscenze e sulle leggende, che somministrano con cura ai cliath abbastanza stupidi da seguire le loro orme.
Come i licantropi di tutti i camp, i Disertori si uniscono a branchi contententi Garou di qualsiasi tribù e razza, ma questi richiedono anche il diritto di lanciarsi in Cerche nell'Umbra ogni volta che questo si rende necessario. Questo fatto dona loro la reputazione di Garou inaffidabili, ma a causa della vasta conoscenza cosmologica dell'Umbra posseduta dai Disertori, pochi branchi rifiuterebbero il loro contributo e la loro esperienza. Quando viaggiano con seguaci del loro stesso camp, i Disertori formano dei branchi molto uniti - ogni membro ha un ruolo speciale da svolgere. I Disertori svolgono cerche anche assieme a Garou di altri branchi, spesso dopo aver ascoltato fantastiche dicerie dai loro colleghi d'Umbra. Chiunque porti una notevole nuova storia di avventure svoltesi nell'Umbra può essere benedetto… o maledetto… con l'offerta di accompagnare i Disertori in un altro fantastico viaggio.