La Nazione Garou

Quando la gente pensa ad una nazione, spesso la definiscono usando i suoi confini fisici. Gli USA, ad esempio, sono una nazione che copre buona parte del Nord America, situata tra il Canada ed il Messico. Anche questo è comunque poco accurato, perché comprende anche l'Alaska e le Hawaii ed ha territori altrove. Alcune persone preferiscono pensare ad una nazione come all'insieme delle persone che abitano quei confini, ovvero la popolazione che ha la cittadinanza in quello stato. Si parla di patriottismo e di simboli nazionali, persino caratteristiche "nazionali" come queste formano certe nazioni. Adottiamo una bandiera e abbiamo un inno nazionale. Eppure, tutto ciò definisce il concetto di nazione secondo il suo posizionamento in uno specifico territorio.

L'Ideale

I Garou, d'altra parte, non hanno difficoltà a definire cosa sia la Nazione Garou. Almeno, in linea di principio, non hanno alcun problema. Cantano canzoni sulla forza della Nazione Garou, e raccontano lunghe, tristi e gloriose storie sul "lupo con un solo cuore, una sola mente, una sola anima."
In pratica, la Nazione Garou è più della semplice somma delle tribù che formano la sua popolazione fisica. E' un ideale superiore, una dedizione alla salvezza della terra, per servire Gaia e combattere coloro che si oppongono a tale ideale, fino alla morte e oltre. La Nazione Garou non è solo l'unione dei guerrieri di Gaia; è lo scopo che li lega tutti. Non è solo la struttura politica che utilizzano quando vivono assieme e quando si incontrano, ma la superiore comprensione del loro posto in questo mondo e nell'Umbra. E' la conoscenza di essere creature fatte sia di carne che di spirito, e che il loro lavoro è di portare il mondo più vicino alle intenzioni originali di Gaia. Sembra estremamente utopico, non è vero? Eppure questa è la Nazione Garou alla sua espressione massima, com'era intesa che fosse, e come forse una volta era. Questo è l'ideale verso cui tendono i Garou che ancora ci tengono. Sfortunatamente, non tutti.

La Realtà Interna

Se non sono gli scopi comuni a definire effettivamente cos'è la Nazione Garou, allora cosa lo fa? Una delle caratteristiche che definiscono una nazione sembrerebbe essere che le persone di una nazione si uniscono per presentare un fronte unito contro i nemici comuni, mentre nelle relazioni interne, tra un gruppo e l'altro all'interno di un'unità più grande, trovano le loro caratteristiche distintive attraverso i disaccordi. Ogni nazione ha le sue minoranze; ognuna ha tensioni create da disparità sociali. I licantropi non sono differenti. Anche loro hanno le loro gerarchie, le tribù che vengono considerate "migliori" delle altre. Certo, le tribù litigano fra di loro, e gli homid non sempre capiscono coloro nati dai lupi. I membri di una setta e persino quelli di un branco posso non concordare sulle strategie corrette e alcuni potrebbero persino odiarsi. Eppure, la maggior parte di loro lavora assieme quando deve, anche se potrebbero lasciarsi andare a un po' di protagonismo o di pugnalate nella schiena alle volte. In altre parole, i Garou combattono con zanne e artigli contro il Wyrm - ma sono fin troppo spesso distratti dalle loro diatribe.
Proprio come ci possono essere partiti politici separati, ognuno dei quali lotta per avere i propri interessi trattati nel modo migliori dalle leggi e pratiche di una nazione, allo stesso modo i Garou si ritrovano segmentati lungo linee politiche e sociali. Alcuni si rifanno a glorie passate, mentre altri tentano di portare i loro compagni nel ventunesimo secolo. Alcuni fanno del loro meglio per ignorare ciò che non piace loro, andando per la propria strada. Altri si trovano combattuti tra il loro dovere di Garou e la loro empatia per i problemi dei loro Kinfolk. Ogni tribù ha nel suo passato qualche sgarro o insulto che non intende dimenticare - e i suoi fanatici intenzionati a vendicarsi di tale trattamento.
Ad un certo punto, i Garou potevano essere uniti, con uno scopo principale ed un chiaro mandato su come compierlo. Col passare dei secoli, comunque, sempre più Garou hanno perso questa pura visione del loro compito. Se i Garou hanno mai avuto una chance di essere veramente uniti, potrebbe essere già passata, forse fino a quando l'Apocalisse arriverà davvero. Ciononostante, rimane ancora un nucleo essenziale di licantropi che insieme formano ciò che può essere chiamata Nazione Garou, anche se assomiglia ben poco a ciò che viene dipinto dalle storie e dalle canzoni.
Messo più semplicemente, la Nazione Garou consiste di tutte le tribù che vogliono associarsi e dichiarano di essere imparentate le une alle altre. Unite da rituali comuni e usanze tanto quanto dallo scopo comune di agire come i guerrieri di Gaia, i licantropi formano una nazione senza confini geografici.

Fratture nella Nazione

Tanto tempo fa, i Garou avevano uno scopo comune. I loro branchi agivano da spina dorsale delle loro sept. Le sept si prendevano cura dei luoghi sacri e lavoravano assieme per formare una nazione con un unico cuore, un'unica mente e un'unica anima. Tutte erano dedicate alla difesa di Gaia, al controllo dell'umanità e alla battaglia contro la corruzione ovunque si annidasse.
Una volta, c'erano sedici tribù, e tutte erano incluse nella Nazione Garou. Ma gli Urlatori Bianchi furono corrotti tanto tempo fa, diventando i Danzatori della Spirale Nera. I Croatan si sacrificarono quando gli Europei giunsero nelle Terre Pure, in quello che si può definire come il più grande atto eroico della Nazione Garou, mentre i Bunyip caddero sotto le zanne e gli artigli dei Garou che strapparono loro l'Australia, vittime in effetti della Guerra Civile della Nazione Garou. Più recentemente, gli Scrutastelle hanno reciso il loro legame col Concordato Occidentale per abbracciare gli orientali Hengeyokai con cui hanno molto più in comune. Dove una volta ce n'erano sedici, ora dodici rimangono, e delle dodici solo alcune mantengono l'ideale di una Nazione Garou unificata.
Come successe che i Garou, un tempo così forti e orgogliosi, divennero così divisi? Licantropi differenti raccontano storie differenti, ma tutti concordano che iniziò con l'Impergium e la repulsione che alcune tribù provano per esso. E' stato argomentato che la frattura nel cuore della nazione arrivò solo con la fine dell'Impergium. Alcuni Garou protestano dicendo che non sarebbe mai dovuto essere interrotto, e che questo permise agli umani di moltiplicarsi senza controllo e rovinò irrimediabilmente il mondo. Persino oggi, questi Garou collaborano di malincuore con le tribù più indulgenti.
Le due tribù che spesso sono più difficili da comandare sono i Cuccioli di Fenris e gli Artigli Rossi. I Cuccioli di Fenris hanno poco rispetto per le tribù che considerano deboli - che, purtroppo, sono quasi tutte le altre. Serve un leader potente o eccezionalmente competente per ispirare una devota lealtà in un Cucciolo. Gli Artigli Rossi combattono perché odiano. Odiano gli umani perché si prendono le foreste e i campi per costruire le città, per la loro puzza e la loro cupidigia. Odiano gli umani perché si moltiplicano come larve, e perché danno la caccia ai loro Kinfolk fin quasi all'estinzione. Per gli Artigli, gli umani decisero di muovere guerra a Gaia molto tempo fa, e per loro è un motivo sufficiente per combattere l'espansione degli uomini. Alcuni mormorano che gli Artigli continuano la pratica dell'Impergium delle aree in cui dominano.
Le Furie Nere mantengono antiche offese e sono ancora molto sensibili al trattamento che le donne ricevono in tutto il mondo. La loro scelta di escludere i maschi homid e lupus dalla loro tribù ha generato moti di risentimento nelle altre tribù, che definiscono le Furie come reazionarie e piene di pregiudizi. In cambio, le Furie hanno poca pazienza con i Garou che mostrano disprezzo per le loro tradizioni spirituali. Inoltre, molti Garou che dovrebbero saperne di più considerano i Rosica Ossa poco più che bastardini. I Rosica Ossa lo sanno, e alternativamente possono giocare sulle peggiori aspettative degli altri Garou oppure risentirsi del loro atteggiamento. Mentre le Furie esplodono in un'azione rabbiosa e aprono chiunque offra insulti, i Rosica Ossa spesso lasciano che le cose scorrano loro addosso, pianificando la rivincita perfetta per un secondo momento - preferibilmente a distanza. Delle due, la vendetta dei Rosica Ossa è spesso la peggiore, perchè sono maestri nel far sembrare le loro vittime sia stupide che inette, e spesso nel momento meno opportuno.
I Figli di Gaia vorrebbero essere la migliore dele tribù, cercando di portare guarigione e comprensione dove c'è rabbia e vecchi rancori, ma troppo spesso falliscono nel comprendere propriamente le sofferenze delle altre tribù, cosa che li fa percepire come condiscendenti. Quando i Figli parlano contro l'aggressione e la guerra, si alienano quei Garou che credono nel loro sacro compito di guerrieri di Gaia e negli onorevoli atti dei loro antenati. I Fianna possono essere similmente insensibili ai punti di vista delle altre tribù, e sono famosi per i loro antichi dissapori riguardo al possesso del territorio o dei Kinfolk. Da parte loro, i Silent Striders spesso stanno per conto loro ed evitano i conflitti tra tribù, preferendo non farsi coinvolgere anzichè sforzarsi per ottenere una pace più duratura.
I Signori delle Ombre vedono l'opportunità che li attende: la chance di riempire il vuoto creatosi nella leadership. Vedono la debolezza dei leader tradizionali, le Zanne d'Argento, e compiono manovre più o meno elusive per escludere le Zanne e comandare la lealtà della Nazione Garou. I Signori delle Ombre guardano al passato, quando la forza della Nazione Garou era fuori da alcun dubbio. Vorrebbero ritornare a quei tempi. I Glass Walkers tentano di portare i Garou nel futuro, usando metodi moderni per combattere battaglie vecchie di epoche ed accettando il fatto che la tecnologia non è necessariamente malvagia ma può anzi essere utile. Comunque, la loro difesa dei marchingegni della Weaver genera pesante sfiducia, e si dice che i Walkers si siano già compromessi troppo.
Le Zanne d'Argento si aggrappano fermamente a ogni brandello di potere che riescono a trovare, tentando vanamente di mantenere il loro posto di elite dei Garou nonostante la follia e la malattia che corre nel loro sangue fin troppo puro. Fin troppo spesso, un leader Zanna spende più tempo a scovare "pretendenti al trono" e a insistere su usanze ridicole per gonfiare il suo ego, quello che passa a guidare i Garou nella battaglia per Gaia.
La cosiddetta nazione fu lacerata di nuovo quando i Garou europei arrivarono nelle Terre Pure dell'America. Anzichè cercare i loro fratelli e offrire aiuto, i Garou europei vennero come conquistatori intenzionati a strappare i caern a quelli che consideravano dei fratelli ritardati. Gli Uktena ed i Wendigo sentirono che i nuovi arrivati Garou corrompevano le loro terre tanto quanto facevano gli invasori umani. Inevitabilmente, gli invasori vinsero mentre i loro Kinfolk umani sradicavano o cacciavano i Kinfolk dei Puri. In risposta a ciò, gli Uktena e i Wendigo si aggrappano ancora alla vecchia amarezza come a delle vecchie coperte. La soluzione degli Uktena che videro sempre più caern cadere nelle mani dei Europei fu di esplorare sempre più i segreti, persino nelle conoscenze del Wyrm, dicono alcuni. Anche se la loro gente fu cacciata delle loro terre d'origine, pochi oggi dubitano della loro forza; e ancora meno si fidano di loro. I Wendigo, avendo visto i loro Kinfolk macellati e rinchiusi nelle riserve per more, il più delle volte rifuggono gli altri Garou, temendo di star morendo anche loro. Alcuni tra di loro continuano a combattere fino alla fine piuttosto che compromettersi e aiutare gli Wyrmcomers.
Le divisioni che si sono create nel tempo definiscono i Garou di oggi. Non parlando più con una voce, e non necessariamente tutti i Garou lavorano per uno scopo comune. I lisi ideali e i poveri resti della nazione barcollano in modo precario sull'abisso dell'annichilimento. Molti Garou rinunciano anche solo al pensiero di fingere un'unità e hanno poca cura dell'idea di Nazione Garou. Torti, ingiustizie e differenze d'opinione hanno costantemente strappato il cuore a quello che una volta era un singolo, adamantino scopo, eppure persino il più disilluso dei Garou ha qualche sentimento riguardo alla nazione nella sua totalità. Alcuni Garou più giovani stanno cominciando a chiedere perché ci sono così tanti odi e vecchi rancori portati da un Garou verso un altro. Se una Nazione Garou deve continuare a esistere nonostante tutte le divisioni tra gli anziani, potrebbe essere compito dei giovani preservarla. E questa è la piccola scintilla di speranza che rimane.

Organizzazione

La gerarchia è precaricata nella mente dei Garou. I Garou rispondono sia all'idea dell'unità del branco, sia ad una organizzazione dove ognuno conosce il suo posto. Coloro che agiscono da leader hanno la dimostrazione delle loro capacità sotto mano. Hanno completato numerosi compiti che erano stati affidati loro e ne sono emersi trionfanti. Sono dei sopravvissuti. Coloro che sono di rango più alto si sono guadagnati la notorietà che li situa sopra gli altri che invece devono ancora provare il loro valore. Molti Garou si accontentano di seguire la leadership stabilita dai loro superiori, accordando loro l'onore e la deferenza che si meritano.
Comunque, nonostante la loro naturale propensione per un'organizzazione gerarchica, i Garou sono più fluidi dei lupi nello scegliere i loro leader. Hanno l'intelligenza per capire che il leader che gestisce meglio il branco potrebbe cedere il passo ad uno specialista in diplomazia o strategia in certe circostanze. Un noto Philodox leader di una sept potrebbe cedere la sua posizione ad un Ahroun in tempo di guerra. Allo stesso modo, quest'ultimo potrebbe fare spazio ad un Teurgo quando ci fosse la necessità di raccogliere nuovi alleati nel mondo degli spiriti. Di nuovo, il Teurgo potrebbe cedere il posto al Philodox quando i negoziati sembrano imminenti. Durante ciascuna di queste fasi, il leader attuale potrebbe essere ridicolizzato da un Ragabash se si spinge troppo oltre nella direzione della dittatura. Anche se questo è un esempio estremo - sono poche le spet che scelgono di favorire la flessibilità rispetto ad una solida linea di comando - a livello del branco questo è molto più comune di quando si possa pensare all'inizio.
Siccome sono in grado di essere flessibili, ma aderendo ad una gerarchia di fondo, i licantropi si dividono in branchi per compiere la maggior parte del lavoro. Molti branchi possono appartenere ad una stessa sept. Sia i branchi che le sept possono essere tracciati lungo linee tribali com'era d'uso un tempo, oppure possono comprendere Garou di tribù diverse che lavorano in concerto. Mentre i branchi solitamente si formano per compiere un certo scopo, le sept si riuniscono per proteggere i luoghi sacri di Gaia.
I licantropi svolgono i loro affari quotidiani principalmente stando faccia a faccia, con i Garou di rango più alto che danno istruzioni o insegnano a quelli di rango più basso, oppure con discussioni tra Garou più o meno dello stesso rango. Quelli di rango più alto richiedono il rispetto dei Garou di rango basso, ma rispettandoli a loro volta, anche se non sempre può sembrare così. Nonostante la natura gerarchica della loro società, i Garou formano profonde e durature amicizie, spesso tra membri dello stesso branco, ma anche tra membri della stessa sept o tribù.

Incontro di Menti: Come si Riuniscono i Garou

Raramente i Garou decidono delle cose come individui. La loro mentalità di branco rende loro più facile agire come un gruppo e prendere le decisione a tutti i livelli nel contesto di una riunione. Questo senso di unione, comunque, non si traduce in neanche lontanamente in una democrazia. I Garou si basano su una forte leadership, un giudizio equo e il consenso per determinare le loro politiche.
Le riunioni tra Garou servono varie funzioni. Prima di tutto, servono a soddisfare il bisogno di attività di gruppo. Oltre a questo, comunque, le riunioni di Garou forniscono alla Nazione Garou la possibilità di esprime il loro scopo comune - o di cancellare differenze e disaccordi. Queste riunioni possono variare dall'informale riunione di branco fino ai vari tipi di moot. Ognuno ha il suo posto nella vita dei Garou ed ognuno ha la sua parte nella rete che tiene unita la fragile Nazione Garou.

  • Riunione di Branco: Al livello più basso, i Garou si riuniscono col proprio branco per pianificare riguardo alle questioni più immediate. I branchi tengono riunioni informali per decidere la prossima missione contro il Wyrm, si occupano dei conflitti tra i membri del branco, o pianificano le mosse per avanzare come gruppo all'interno della sept o per conquistare l'attenzione di un anziano rispettato. Sebbene sia difficile che una riunione di branco abbia un impatto sulla totalità della Nazione Garou, la cooperazione tra i membri del branco fornisce la base per altre forme di cooperazione e comunicazione più importanti.
  • Udienze: Le udienze normalmente hanno luogo in una sept e possono essere convocate in ogni momento quando sopravviene una ragione sufficientemente importante. Quando un branco ritorna da un compito importante, gli anziani della sept normalmente convocano un'udienza per ricevere il rapporto del branco sulle loro azioni. I membri del branco più acuti possono guadagnare utili informazioni sulle politiche interne della sept e su ciò che la sept pensa del branco stesso, semplicemente studiando le reazioni degli anziani che ascoltano il resoconto delle loro azioni.

Quando è necessario, le udienze servono come occasioni per assegnare (o togliere) Notorietà. Il Galliard più anziano della setta può usare le informazioni carpite dalle udienze per costruire il suo resoconto "ufficiale" delle branco, che reciterà al prossimo moot. Le udienze hanno inoltre luogo quando sorge una questione che richiede l'immediata azione della sept, ma richiede una discussione prima che il leader della sept sia in grado di prendere la sua decisione. Anche se non è richiesto che tutti i Garou partecipino ad una udienza, quelli che vogliono rimanere "nel giro" spesso cercano di essere presenti ad ogni singola riunione. I membri della sept più ambiziosi trovano ragioni pragmatiche per partecipare alle udienze, mentre molti anziani preferiscono non ricevere informazioni di seconda mano sulle decisioni che riguardano l'intera sept.

  • Moot di Sept: la maggior parte delle sept tengono riunioni mensili (chiamate "moot") per diverse ragioni. Queste riunioni, spesso tenute allo stesso giorno di ogni mese, forniscono un foro per discutere gli affari della sept, per dare il benvenuto ai Garou in visita, per ricapitolare gli ultimi avvenimenti dall'ultimo moot, e per annunciare le ricompense e le penalità alla Notorietà (anche se sono state fornite in udienze precedenti). I moot di sept rafforzano inoltre i legami tra i suoi membri e con il caern stesso, nutrendo un senso di solidarietà, particolarmente durante il revel. In teoria, ogni licantropo di ogni sept può partecipare ad un moot come ospite: in verità la maggior parte dei Garou sta molto attenta a quello che dice quando è in presenza di un esterno, quindi nei moot che hanno troppi Garou in visita raramente si riesce a decidere qualcosa di importante per la sept.
  • Grandi Moot: Quando ci sono questioni importanti che riguardano un'intera tribù, gli anziani di quella tribù convocando un Grande Moot. Messaggeri portano l'avviso della riunione di sept in sept, lasciando tempo a sufficienza perchè i viaggiatori arrivino alla sept che ospiterà il grande moot. E' richiesta la partecipazione di tutti i Garou della tribù che ha convocato il grande moot che ricevono il messaggio e vivono ad una distanza ragionevole. Alcuni Garou sentono che l'importanza di un grande moot valga lo sforzo di un lungo viaggio e partecipando anche a costo di attraversare gli oceani o lunghi ponti lunari. Occasionalmente, alcuni licantropi di altre tribù potrebbero ricevere un invito ad unirsi ad un grand moot, ma questi eventi sono molto rari e spesso c'è un motivo vitale per questi inviti. Gli Scrutastelle convocarono uno di questi grandi moot, anzi più di uno in effetti, in cui arrivarono alla decisione di ritirarsi dalla Nazione Garou e di unirsi alle Corti Bestiali della Madre di Smeraldo.
  • Concolation: I moot intertribali particolarmente grandi vengono chiamati concolation. Convocate solo per le questioni più importanti esistenti, queste riunioni richiedono l'approvazione di cinque anziani di cinque diverse tribù. Annunci della convocazione vengono esposti durante i moot normali delle sept coinvolte. Messaggeri vengono inviati ad ogni sept dell'area, e la concolation stessa viene tenuta dopo esattamente tre mesi dal momento in cui è stata presa la decisione di tenere la riunione. La partecipazione è obbligatoria per ogni Garou presente nelle vicinanze, indipendentemente dal rango, e dalla sept o tribù di appartenenza. Le reazioni causate dall'abbandono della Nazione Garou da parte degli Scrutastelle diedero vita a un certo numero di concolation in tutto il mondo quando ogni protettorato tentò di capire le implicazioni della perdita di una intera tribù e come compensare tale evento. Anche il destino degli Scrutastelle che rimasero nella Nazione servì come argomento per animate discussioni tra Garou con opinioni molto divergenti.

Le concolation sono talvolta anche il risultato delle azioni di zelanti branchi che scoprono importanti piani dei servi del Wyrm e portano tali disegni all'attenzione del leader della loro sept (spesso nel tentativo di occuparsi personalmente di tutta la questione). Tali diffuse cospirazioni spesso richiedono una concolation di tutti i Garou dell'area per poter decidere come reagire alla minaccia. Le concolation servono come opportunità per nominare un nuovo Branco d'Argento o per confermare quello esistente. Visto che questi branchi costituiscono l'elite della Nazione Garou, gli Anziani che vogliono affermare la loro influenza sulla Nazione spesso traggono vantaggio dalla concolation proponendo per il Branco d'Argento Garou scelti da loro. Le pressioni politiche possono divenire estenuanti, perchè solo pochissimi Garou vengono scelti per un tale onore.
Per la maggiorparte, le concolation si estendono raramente oltre una regione geografica fissata. Ad esempio, tutti i Garou del Nord America potrebbero venire convocati ad una concolation che riguarda attività della Weaver in una zona precedentemente indicata come selva protetta. I Garou europei, anche se potrebbero essere in sintonia coi problemi dei loro cugini americani, non vedono motivo per partecipare ad una concolation d'oltreoceano; allo stesso modo nemmeno i Garou americani mandano un invito ai loro partenti europei.
Nonostante questa tendenza dei Garou a rimanere nei loro territori, la facilità di comunicazione e trasporto nel mondo moderno rende più semplice avere concolation frequenti. A causa di ciò, l'idea di riunioni multi-tribali e multi-continentali ha guadagnato popolarità. Coloro che sostengono strenuamente l'unità della Nazione Garou affermano che senza riunioni regolari tra Garou di tutto il globo, la Nazione non può continuare ad esistere. Comunque, l'obiezione che viene loro sollevata è che ogni volta che una concolation viene convocata, molti caerns restano completamente indifesi (tranne che per i kinfolk e gli alleati spirituali) mentre i loro difensori Garou stanno a parlare di politica lontano da casa. Quindi, l'idea di convocare una grande concolation è controversa, con pro e contro in terribile opposizione.

  • Grande Concolation: Le leggende parlano di grandi riunioni di Garou provenienti da tutto il mondo, inclusi i più grandi eroi della Nazione. Sebbene soltanto i Garou più anziani possano ricordare quando fu convocata l'ultima grande concolation, molti Garou sentono che gli avvenimenti recenti potrebbero presto giustificare il bisogno di riunire tutte le tribù della Nazione. Voci riguardanti la stella rossa e il metis perfetto si diffondono come fuoco greco da sept a sept mentre i Garou speculano sul significato di questi eventi. I segni dell'imminente disastro ecologico stanno aumentando, e questo secondo molti Garou significa che l'Apocalisse giace ormai all'orizzonte. L'aumento delle attività delle creature soprannaturali dell'Asia ha condotto alcuni Garou a considerare la possibilità di contattare le Corti Bestiali per poter così evitare qualsiasi possibilità di incontri disastrosi tra le due fazioni. Tutte queste questioni indicano la necessità di un grande incontro di Garou nell'immediato futuro. Quando e dove, comunque, è una questione ancora dibattuta in molti moot.
  • Moot Imperiale: Le Zanne d'Argento hanno una loro forma di riunione speciale, chiamata Moot Imperiale. Convocato raramente, quando la tribù deve affrontare una minaccia o compiere una decisione di grande importanza, il Moot Imperiale si tiene solo su richiesta del più stimato Re delle Zanne d'Argento. Le Zanne usano questi moot per guidare la Nazione Garou nella direzione che ritengono migliore per Nazione e per Gaia. I più critici, ovviamente, mormorano che le Zanne credano che ciò che è meglio per la loro tribù sia meglio anche per la Nazione. Prima dell'ascesa di Jonas Albrecht al ruolo di Re delle Zanne del Nord America, l'ultima riunione di questo tipo fu tenuta nel 1885. Il regno di Albrecht per il momento è stata una benedizione mista per le Zanne; da una parte, Albrecht si è dimostrato molto più aperto di molti re delle Zanne, ma dall'altra la sua mancanza di formalità e la sua nascita meno che nobile hanno reso molti Garou del Vecchio Mondo riluttanti ad accettarlo come superiore.

Funzioni nella Nazione

Nonostante la mancante reale unione della Nazione, un corpo governativo superiore esiste e in qualche modo riesce a svolgere certe funzioni nella comunità dei licantropi. La maggior parte dei Garou trova governo attraverso le relazioni che hanno con i loro branchi, sept e tribù. Sono pochi i Garou di basso rango che pensano ai meccanismi governativi sopra a quei livelli, eppure questi esistono sotto forma dei grandi moot e delle concolation.
Naturalmente, le Zanne d'Argento e i Signori delle Ombre cercando sempre di essere tra coloro che convocano le concolation in modo da potersi proporre per i ruoli che daranno forma all'evento. Le Zanne d'Argento, invece, sia che facciano parte di coloro che hanno convocato la concolation oppure no, insistono sempre per essere trattati da leader.
Come con tutti i corpi di governo a livello nazionale (o internazionale), le concolation della Nazione Garou trattano solo i problemi più pesanti, quelli che hanno impatto su tutti i Garou, piuttosto che quelli che possono essere risolti dalle singole sept o tribù. Le politiche fissate dalle concolation scendono e agiscono anche su tutti i livelli inferiori, ovvero grandi moot, moot di sept e persino le udienze potrebbero sentire le ripercussioni di ciò che è stato deciso dai vertici.

Cariche nella Nazione

Proprio come ogni tribù ha organizzazione differenti, alcuni più gerarchiche di altre, la Nazione Garou ha alcuni ruoli che, anche se non ufficialmente riconosciuti come tali, svolgono comunque funzioni vitali per l'unione della Nazione. Queste posizioni permettono ai Garou di venire coinvolti nelle politiche e strategia a livello "nazionale."

  • Portavoci della Nazione: Scelti tra i più notevoli Galliard e Philodox, questi Garou hanno la responsibilità di monitorare il mantenimento delle comunicazioni tra caern e tribù a livello continentale o globale. Questi licantropi formano il nucleo di coloro che ascoltano i casi presentati difronte una concolation o grande concolation. Si accollano il fardello di ascoltare i casi presentati alle assemblee al sopra del livello del grande moot, forniscono verdetti e stabiliscono le punizioni. I Portavoce della Nazione più riusciti spesso Silent Striders, Fianna o Uktena.
  • Ambasciatori ed Emissari: Riconosciuti per la loro diplomazia e le loro doti comunicative, gli ambasciatori e gli emissari della Nazione Garou di solito vengono dai ranghi dei Galliard, con un occasionale Ragabash messo da tribù come i Rosica Ossa o gli Artigli Rossi. Questi Garou sono spesso adren, ma anche alcuni fostern potrebbero vedersi incaricare come emissari se sembrano destinati a grandi cose. Gli ambasciatori normalmente prendono residenza semi-permanente nella bawn della sept a cui sono assegnati; gli emissari invece viaggiano verso le sept per portare dei messaggi quando ve ne è la necessità. Mentre poche sept ospitano un ambasciatore permanente, molte delle più grandi che riconoscono l'esistenza di un corpo governativo di Garou traggono vantaggio da un canale di comunicazione con la più grande Nazione Garou.
  • Spirit Speakers: Selezionati tra i più abili Teurghi della Nazione Garou, questi individui si accertano che gli spriti vengano tenuti informati delle attività che influiscono sulla Nazione Garou e su Gaia Stessa. Si accertano che i ponti lunari tra caern importanti rimangano aperti e placano qualsiasi spirito il cui aiuto potrebbe dimostrarsi necessario negli affari della Nazione. Gli spirit speakers officiano anche i riti di punizione che coinvolgono l'azione degli spiriti o che influiscono sul mondo spirituale. Mentre molti spirit speaker hanno ottenuto il titolo di athro, spesso hanno speaker di rango minore che lavorano con loro come assistenti o messaggeri.
  • Artigli di Guerra (Enforcer): Gli Ahroun spesso servono in questo ruolo di braccia della Nazione Garou. Quando bisogna prendere misure decise per far rispettare le sanzioni contro una sept in errore o quando feudi inter-tribali o inter-sept richiedono un intervento esterno per essere risolti, la Nazione Garou chiama le suoi artigli di guerra perchè mettano in campo le loro abilità marziali e difendano la Nazione Garou. Questi individui spesso lavorano in branchi mono-auspicio che si addestrano in tattiche per piccole unità e controllo delle rivolte.
  • Occhi della Nazione (Scout e Raccoglitori di Informazioni): i Ragabash con una peculiare esperienza nella furtività e nell'investigazione fungono da occhi e orecchie della Nazione Garou. Inviati ad agire come raccoglitori di informazioni ogni volta che accuse serie sono rivolte contro una sept o contro un gruppo di Garou, questi scout spesso rischiano le loro vite avventurandosi in territorio potenzialmente ostile alla ricerca della verità. La posizione di Occhio della Nazione non è reso pubblico; coloro che servono come Occhi lo fanno anonimamente, nell'interesse della loro segretezza.

Violazioni e Punizione

La maggior parte delle violazioni delle tradizioni Garou, sia che si tratti di leggi formali come ad esempio la Litania, sia di linee guida meno codificate come il codice di un particolare patto o della regola di una sept, cadono sotto la giurisdizione della sept. Nella maggior parte dei casi, i Garou seguono due linee guida basilari nel trattare i trasgressori.
Primo, il gruppo toccato più da vicino dalla natura della trasgressione agisce da giudice. Questo significa che se un Garou viola il codice di comportamento o azione del suo branco (che spesso non è una cosa scritta), è il suo branco a decidere il suo destino. Se infrange una tradizione della sept, deve rispondere delle sue azioni difronte ad una riunione dell'intera sept - spesso sotto forma di un'udienza formale (vedi sopra). Occasionalmente, il Philodox di rango più alto della sept può decidere di condurre una piccola e informale indagine ed emettere il giudizio, soprattutto se il Garou non aveva mai commesso altri crimini o se la trasgressione è di entità minima.
Secondo, i Garou, come i lupi, non hanno la pazienza necessaria a sostenere lunghe procedure e interminabili discussioni. La maggior parte dei processi e delle successive procedure punitive occupano lo spazio di pochi giorni, se non sono addirittura immediate.

Violazioni all'interno della sept

Ogni tribù ha un metodo differente per sostenere i processi e le udienze che riguardano violazioni della legge Garou. Nelle sept composte da più tribù, le udienze possono prendere il corso dettato dalla tribù col maggior numero di esponenti nella sept, oppure una forma ibrida. Occasionalmente, un processo adopererà le usanze preferite dalla tribù del Garou accusato - una delle poche concessioni che i licantropi fanno a coloro che infrangono le regole.
Furie Nere: Le Furie si affidano ad un giudizio emesso da un terzetto di anziane, che usano una combinazione di interviste di tutti i gruppi interessati, di consulti con gli spiriti e la lettura dei portenti e di altre indicazioni mistiche.
Rosica Ossa: I Rosica Ossa tengono processi che assomigliano a quelli di alcune società umane, ma spesso con scarsa formalità. Queste udienze cadono preda di corruzione e altri accordi dietro le quinte in cambio di favori e altri fattori tangibili o intangibili.
Figli di Gaia: I Figli di Gaia tengono semplici udienze che coinvolgono il Grande Anziani (spesso la Voce della Dea) della sept interessata. L'anziano ascolta le testimonianze del difensore e di qualsiasi testimone prima di prendere la sua decisione.
Fianna: Anche i Fianna si basano sul giudizio del Grande Anziano dela sept, ma è molto più comune per loro chiamare in causa i pareri di altri Philodox di alto rango in caso il processo si riveli molto delicato.
Cuccioli di Fenris: I Fenrir sedano le dispute tra due Garou attraverso un duello giudicato da un anziano. Anche i crimini formali vengono talvolta giudicati attraverso un combattimento (lasciando apparentemente che Gaia e il Grande Fenris decidano sulla questione attraverso le azioni del licantropo trasgressore e del campione della sept.) Comunque, i crimini più gravi vengono giudicati senza un combattimento, visto che un licantropo colpevole di tali atti non merita l'onore di affrontare uno dei prescelti di Fenris.
Glass Walkers: I Garou urbani tengono processi che assomigliano molto da vicino quelli che si trovano nelle aulee degli umani, nominando addirittura avvocati per difendere il Garou accusato. I Glass Walkers apportano molte tecniche che provengono dalla moderna criminologia e dalle recenti tecniche investigative, assieme a testimonianze da parte degli spiriti e dei testimoni Garou. La loro giustizia certe volte può estendersi per più di un giorno a seconda della complessità della questione da giudicare.
Artigli Rossi: Gli Artigli sono formali solo nel pronunciare il giudizio: non c'è alcun tipo di formalità nel processo stesso. I lupi non si basano su difese verbali, scuse o circostanze attenuanti. Un singolo giudice, spesso un anziano della tribù, officia durante il processo.
Signori delle Ombre: I Signori delle Ombre decidono piccole faccende con un semplice panel of inquiry, non dissimile da quelli usati nelle procedure pre-processuali nelle aule umane. Offese maggiori, comunque, richiedono la convocazione dell'Alta Inquisizione. Il Consiglio degli Anziani siede in giudizio e supervisiona una serie di intensi interrogatori ed esigenti test per determinare l'innocenza o la colpevolezza dell'accusato.
Silent Striders: Questi Garou nomadi generalmente scelgono un paio di giudici dal loro Consiglio. Uno dei giudici agisce come avvocato del difensore mentre l'altro agisce da accusa. Questi due giudici conducono un esaminazione incrociata, talvolta massacrante, del Garou accusato e di qualsiasi testimone, inclusi coloro che testimoniano sul carattere dell'accusato.
Zanne d'Argento: Le Zanne d'Argento tengono un processo presieduto dalla corte della sept. Questa tribù inoltre designa un membro del Consiglio degli Anziani perchè agisca da consigliere o avvocato dell'accusato.
Uktena: Gli Uktena fanno affidamento sugli spiriti per estratte la verità dai testimoni. Queste sessioni d'interrogazione possono spesso dimostrarsi spaventose per i Garou e tendono a portare a galla la verità con una velocità strabiliante. Il Consiglio degli Anziani pronuncia poi il suo giudizio.
Wendigo: I Wendigo portano qualsiasi questione riguardante le trasgressioni alle regole difronte al proprio Consiglio degli Anziani, che prendono la loro decisioni dopo aver ascoltato tutti i testimoni e aver dibattuto la questione, spesso a lungo.

Punizioni

Per la maggior parte delle trasgressioni alla Legge, i Garou usano una delle quattro forme base di punizione: vergogna, ostracismo, morte ed espulsione. Ogni tribù tratta questi tipi di punizione in modo differente, e molte sept multi-tribali hanno variazioni proprie che prendono in considerazione le varie tribù che le compongono. In generale, queste punizioni si svolgono entro pochi giorni, se non addirittura poche ore, da quando il giudice emette la sua sentenza.
In alcune occasioni, soprattutto quando il Garou accusato è giovane e ha commesso un'offesa a causa della sua ignoranza o per sbaglio, anziani indulgenti potrebbero limitarsi ad un severo avvertimento. Per il primo crimine, questo spesso è sufficiente a rimettere in riga il licantropo, soprattutto se è già stato testimone di una delle seguenti punizioni.
Vergogna: Questa punizione viene inflitta ai Garou il cui orgoglio, la cui codardia o il cui ego hanno portato ad azioni che hanno ferito Gaia o i Garou nella loro totalità. L'ostracismo spesso consiste nella celebrazione del Rito della Pietra del Disprezzo o della Voce dello Sciacallo. Trasgressioni più gravi possono portare alla celebrazione del Rito della Satira. Tali castighi pubblici fungono spesso da deterrenti e sono una buona misura correttiva per Garou che essenzialmente vogliono rispettare la legge ma si sono dimostrati mancanti quando sottoposti a giudizio, o hanno avuto una caduta di spirito.
Ostracismo: I Garou le cui azioni hanno posto altri Garou o Gaia Stessa in un pericolo non necessario o che hanno ripetutamente trasgredito le regole sempre allo stesso modo, spesso ricevono la pesante punizione dell'ostracismo. Il Garou colpevole viene sottoposto al Rito dell'Ostracismo, a seguito del quale nessun Garou riconoscerà la sua esistenza in alcun modo. Normalmente, l'ostracismo dura per un periodo prefissato, a seconda della gravità del crimine - un tempo compreso tra una settimana e un anno lunare. Certe volte, il periodo di punizione dura finchè il Garou non dimostrerà di aver modificato il comportamento di cui era colpevole. La durata effettiva della punizione non viene rivelata al Garou fino a quando l'ostracismo non viene annullato.
Per una creatura la cui essenza coinvolge l'esistenza all'interno di un branco o di un gruppo ancora più grande, l'ostracismo è un deterrente veramente forte. La maggior parte dei Garou necessita di patire questa penalizzazione solo una volta, per essere dissuaso da qualsiasi ulteriore rischio di ingrangere le leggi o usanze Garou. Per i Wendigo, l'ostracismo è praticamente una sentenza di morte, visto che l'individuo ostracizzato và talvolta senza cibo nè acqua a causa della sua stessa vergogna di essere ostracizzato, preferendo soccombere all'inedia e alla disidratazione piuttosto che affrontare la vita senza il supporto del branco. Allo stesso modo, i Fianna e i Cuccioli di Fenris hanno forti reazioni a questa forma di punizione, cercando deliberatamente la morte in battaglia per espiare le loro colpe, oppure dandosi allo sciopero della fame finchè non muoioni di debolezza e di vergogna.
Morte: Ai Garou che hanno commesso crimini molto gravi come l'omicidio o il tradimento ma che hanno mantenuto un certo onore personale, ad esempio arrendendosi al giudizio o comportandosi con umiltà e pentimento durante il processo, viene normalmente accordata l'opportunità di una morte veloce. Quando viene emessa una sentenza di questo tipo, la sept celebra il Rito della Caccia, concedendo così al Garou colpevole l'onore di morire in combattimento. Sebbene tutti i Garou usino questo rito, i Figli di Gaia ed i Rosica Ossa vi ricorrono meno frequentemente delle altre tribù. Sia i Cuccioli di Fenris che gli Artigli Rossi usano questo rito come metodo per disfarsi dei membri deboli della tribù e per dare una forte lezione agli altri membri.
Espulsione: Le offese in assoluto più gravi risultano in una punizione che i Garou considerano peggiore e più prolungata della morte stessa. La pena di morte rimuove il Garou solo dalla sua vita corrente. Lo spirito del Garou ha teoricamente la possibilità di fare meglio, ricomparendo sotto forma di spirito degli antenati se la sua volontà è sufficientemente forte. L'espulsione può invece, nella sua forma massima, strappare la connessione di un Garou a Gaia una volta per tutte.
Usato quando un Garou ha dimostrato di essere un traditore nei confronti dei Garou, di Gaia e della Litania, questa punizione proclama il colpevole come nemico della sua stessa razza e agente del Wyrm. Spesso il colpevole viene sottoposto al Rito dei Denti Vendicativi di Gaia dopo essere stato dichiarato pubblicamente come traditore e "non-Garou." Quando il crimine è così grave da richiedere la scissione della connessione tra il Garou e Gaia, il criminale riceve il Rito dell'Anima Infranta assieme a quello dei Denti Vendicativi di Gaia. Questo rito ha effetto su qualsiasi ulteriore incarnazione spirituale del Garou. Se lo spirito del licantropo dovesse perdurare, lo farebbe sottoforma di Flagello. Il Rito dell'Anima Infranta viene usato anche quando un Garou colpevole è riuscito a fuggire senza ricevere la sua giusta punizione - visto che la sua presenza non è necessaria per la celebrazione di questo rito.

Quando le Sept Vanno a Male

Le punizioni descritte prima normalmente coprono la maggiorparte delle trasgressioni dei singoli Garou. Certe volte, però, un'intera sept può essere coinvolta nel violare la Litania, sia attraverso la complicità degli anziani o con un tacito accordo, o in azioni che danneggiano la Nazione Garou nella sua interezza. Quando accade ciò, il processo ed il giudizio non possono avere luogo nella sept accusata ma devono venire gestiti da persone che agiscono nel nome della Nazione stessa.
Quando un'intera sept viola continuamente le regole della Litania, la punizione normale non sempre è sufficiente. Inoltre, scoprire tali violazioni è un problema, a meno che qualcuno della sept stessa non avverta un Garou di un'altra sept. Ovviamente gli anziani che permettono tali violazioni non hanno motivo per ammonire i colpevoli, soprattutto se anche loro stessi potrebbero essere colpevoli.
Dando per scontato che le voci giungano ad un'altra sept o ai leader di una delle tribù rappresentate nel caern colpevole, quali azioni è possibile intraprendete per riportare in riga il caern criminare o, se ciò non è possibile, per fermare tale comportamento con modi più drastici?
Ogniqualvolta un Garou riceve notizia che un intero caern ha costantemente praticato violazioni della Litania, egli è obbligato a portare tale notizia alla sua sept (presumendo che non si tratti della sept coinvolta nelle trasgressioni). Gli anziani della sept mandano quindi i loro migliori scout per spiare il caern accusato per poter avere un testimone oculare delle trasgressioni. In alcuni casi, il Teurgo della sept che sta investigando potrebbe evocare spiriti per spiare il caern dall'Umbra, oppure affrontare il totem della stessa per scoprire la verità.
Le violazioni più comuni includono l'ignorare il divieto imposto dalla Litania degli accoppiamenti tra Garou, e il tentativo di invadere o persino sottrarre territorio ad un altro caern. Litigi interni che mettono a repentaglio l'integrità del caern richiedono inoltre sanzioni ufficiali e penali.
Violazioni più gravi e meno frequenti comprendono cannibalismo abituale o rituale, permettere a non-Garou l'accesso al caern e la conduzione di affari col Wyrm o i suoi servi su base regolare. Ogni tanto, un caern cede completamente al Wyrm ma tenta di mantenere una parvenza di normalità per rimanere nella Nazione Garou. Questo inganno è forse la violazione più grande di tutte.
In caso lo spirito stesso sia diventato corrotto, qualsiasi spirito inviato ad investigare noterà automaticamente la contaminazione nello spirito del caern e farà rapporto al Teurgo che l'ha evocato.
Una volta che sufficienti prove sono state raccolte, dagli spiriti oppure tra testimoni Garou esterni (cioè spie), la sept che sta investigando può chiamare una concolation di Garou nelle vicinanze, inclusi quelli del caern colpevole. Prima dell'incontro, gli anziani che approvano la concolation si incontrano con gli altri anziani e li informano del motivo per cui stanno convocando la riunione - la necessità di indagare e punire, se giudicata colpevole, la sept sospettata. Normalmente, un invito speciale viene inoltrato al caern sotto investigazione. La mancata partecipazione viene vista come un'ammissione di colpevolezza e la concolation passa alle sanzioni o alle misure punitive da usare contro i rappresentanti del caern assente.
Se i membri di un caera accusato partecipano, accuse formali vengono mosse contro la sept che controlla il caern. Ai membri della sept viene concesso del tempo per preparare una difesa e per richiamare altri membri della sept se necessario, assieme a qualsiasi testimone pertinente di una sept esterna. Un processo formale normalmente ha luogo entro tre giorni dalla formulazione dell'accusa. La forma del processo può variare a seconda delle tribù coinvolte. Normalmente, la tribù che ha il maggior numero di membri presenti alla concolation conduce il processo nel modo a lei consueto.

Sanzioni per le Sept

Se un intero caern e la sua sept vengono trovati colpevoli di ripetute o abituali violazioni della Litania, la Nazione Garou stessa ha il diritto e l'obbligo di sanzionare le parti colpevoli. La severità della penale dipende dalla gravità delle offese e include sanzioni temporanee come la perdita dei ponti lunari, sanzioni spirituali, gogne o ostracismi di massa. I crimini più seri risultano nelle sanzioni più pesanti possibili e spesso portano ad atti di forza per farle rispettare.
Gogna di Massa: Usata per violazioni minori, questa punizione comprende una versione più potente del Rito della Pietra del Disprezzo. Una pietra vera e propria, iscritta con le violazioni viene recapitata al caern e posta in un punto ben visibile e importante, in modo che tutti i membri della sept possano vederla e così anche tutti i Garou che visitano il caern. Inoltre, gli anziani del caern devono portare al pietre simili, iscritte con rune di vergogna, finchè il periodo di punizione non ha termine. Questa sanzione spesso riesce a bloccare un'impennata di accoppiamenti fra Garou o palesi moti di dissenso interno e può essere combinata con l'impegno nel consigliare ai Garou come correggere il loro comportamento. Nei casi in cui questa sanzione viene assegnata, i giudici decretano che i Garou sono in grado di redimere sè stessi. La punizione dura finchè il caern non ha corretto i suoi comportamenti criminali. Quando ciò accade, gli stessi giudici che hanno emesso il verdetto visitano il caern colpevole, rimuovono tutte le pietre fornite dal Rito della Pietra del Disprezzo e le distruggono, dichiarando che il caern è di nuovo nelle grazie della Nazione Garou.
Ostracismo di Massa: La concolation infligge questa punizione alle sept che hanno commesso gravi violazioni o che hanno offeso ripetutamente, ad esempio se hanno già subito la gogna di massa, ma solo in caso i Garou che emettono il giudizio sperano ancora che la sept possa rimettersi sulla retta via. L'intero caern e la sua sept vengono sottoposti al Rito dell'Ostracismo. Per un periodo indefinito di tempo, il caern rimane isolato dalla Nazione Garou. Guardie prendono posto ad ogni ponte lunare che collegano il caern per impedire ogni viaggio spirituale lungo di essi. Nessun Garou esterno può andare al caern per nessun motivo, fino a quando un messaggero ufficiale non dichiarerà la fine dell'ostracismo. I Garou all'interno del caern non possono uscire dalla bawn, restando praticamente prigionieri del loro stesso caern. Durante questo periodo, nessun Garou che si trova nel caern può guadagnare Notorietà di alcun tipo, e nemmeno salire di Rango. Garou di altri caern ignorano quello ostracizzato, rifiutando di accoglierne i membri ai moot, alle concolation e a qualsiasi altra riunione, trattandoli in tutto e per tutto come se non esistessero. I Garou che si affidano ad approvvigionamenti esterni alla bawn potrebbero soffrire privazioni fisiche a causa di questa punizione. Membri della sept che hanno kinfolk che vivono all'esterno della bawn potrebbero accusare ripercussioni a livello personale, visto che la comunicazione con i loro parenti umani o animali è recisa temporaneamente (spesso senza fornire alcuna spigazione agli sventurati kinfolk). Nessuna comunicazione verbale o scritta è permessa tra il caern punito e gli altri caern. Questa punizione ha termine quando un messaggero ufficiale che rappresenta di Garou che hanno emesso la sentenza di ostracismo, appare nella bawn e fa visita ufficiale agli anziani del caern, sancendo così la ripresa delle relazioni tra questo e il resto della Nazione Garou.
Perdita Temporanea dei Kinfolk: Questa punizione è solitamente riservata ad una sept che ha ripetutamente rigettato i suoi kinfolk come partner da riproduzione, preferendo invece altri Garou. Di solito le sept che ricorrono ad accoppiamenti tra Garou soffrono di estremo isolamento geografico, o hanno un numero troppo esiguo in confronto al territorio che devono difendere, oppure hanno iniziato a cedere al Wyrm. Le sept che si sentono guidate ad una violazione di massa della prima regola della Litania potrebbero farlo perchè sentono di dover accrescere la popolazione Garou per poter affrontare gli eventi dell'immediato futuro. Non sempre gli accoppiamenti Garou-kinfolk producono Garou; gli accoppiamenti Garou-Garou che hanno come risultato una gravidanza danno sempre vita ad un Garou - anche se metis. Alcuni Garou sentono che la vicinanza dell'Apocalisse giustifica la rapida produzione di guerrieri di Gaia e che non dovrebbero rischiare di essere sfortunati accoppiandosi con i kinfolk. Se il mondo finisce durante questa generazione, perchè preoccuparsi della continuazione della specie, si chiedono?
Anche se una tale violazione della Litania potrebbe passare inosservata o deliberatamente ignorata, una trasgressione troppo plateale della prima regola potrebbe costringere la Nazione Garou ad agire. Spesso, il caern colpevole viene sottoposto a gogna o ostracismo di massa. Occasionalmente, comunque, i giudici decidono un'ulteriore punizione se la situazione sembra renderla necessaria, e rimuovono l'accesso ai kinfolk della sept per un certo periodo. Questo normalmente viene ottenuto con una forzata evacuazione dalle vicinanze del caern di tutti i kinfolk conosciuti (spesso con il pretesto di una qualche catastrofe ambientale). Quando la sept colpevole si è pentita delle proprie azioni, ai loro kinfolk viene solitamente permesso di tornare e riprendere le loro normali relazioni.
Perdita Permanente dei Kinfolk: Se una sept ha trasgredito grandemente le leggi di Gaia o ha commesso atti che costituiscono aperto tradimento, spesso sono i kinfolk a subire le estreme punizioni dalle mani dei giudici Garou, che decidono che la linea di sangue della sept deve cessare. Questa punizione normalmente fa seguito ad accuse comprovate di cannibalismo abituale o rituale, defezione alla causa del Wyrm o alcune violazioni altrettanto mostruose della Litania. I kinfolk vengono messi a morte oppure trasferiti ad altre sept, a seconda delle circostanze.
Poche sette sopravvivono alla perdita permanente e completa dei loro kinfolk. Molti individui si abbandonano all'Harano quando i loro congiunti umani o lupini vengono loro strappati.
Perdita dei Ponti Lunari: Le sept che tentano di sottrarre territori ad altri caern o muovere guerra a sept rivali frequentemente soffrono la perdita dei ponti lunari. Adoperata come metodo per impedire a due sept rivali di arrivare alla guerra aperta, questa punizione richiede la cooperazione di diversi Teurghi che agiscono in concerto con qualsiasi spirito risieda vicino ai ponti lunari da influenzare. Questa punizione, celebrata solo quando nessuna riconciliazione sembra possibile o quando una sept rifiuta di cessare i suoi tentativi di espansione, si traduce nella chiusura o nel riposizionamento dei ponti lunari che partono dal caern invasore o che collegano i caern litiganti. Spiriti guardiani assicurano che nessun Garou del caern o dei caern influenzati abbia accesso ai ponti lunari. Questi solitamente affiancano un'isolazione fisica dei caern stessi.
Quando un caern abbandona la sua trasgressione territoriale o quando due sept litiganti fanno pace, i ponti lunari vengono ripristinati e il contatto con il caern o i caern ritornano alla normalità.
Perdita di Contatto con gli Spiriti: Questa punizione si applica ad una sept che ha ignorato il suo dovere verso la Nazione Garou, verso Gaia o verso il mondo degli spiriti. Una sept che ha permesso che stupidi conflitti la distraessero dal suo impegno di difendere Gaia, o ha ignorato il suo dovere nei confronti del mondo degli spiriti a tal punto che gli spiriti si lamentano coi totem di altri caern, spesso subisce la perdita del contatto col mondo spirituale. Se giudicata colpevole di gravi mancanze nei doveri nei confronti della Nazione, di Gaia o degli spiriti, la sept riceve la visita di un gruppo di Teurghi che pongono un temporaneo divieto a tutti i contatti con gli spiriti nelle vicinanze del caern, incluso il totem del caern stesso. Questo accade normalmente con la cooperazione degli spiriti coinvolti, che potrebbero sentirsi decisamente poco amichevoli verso la sept che le ha ignorati o comunque offesi. Per tutta la durata del divieto, nessun ponte lunare può essere aperto, nè riti celebrati, ed i Garou della sept non possono riguadagnare Gnosi. Questa punizione generalmente ha come risultato il veloce pentimento dei Garou puniti, che devono quindi fare una qualche forma di espiazione di massa per appagare gli spiriti.
Sostituzione degli Anziani: Quando un tribunale Garou è in grado di tracciare le trasgressioni di un'intera sept alle azioni e alla guida degli anziani della sept, la punizione più semplice - e quella che quasi sempre assicura la rettificazione dei membri della sept - è la rimozione e sostituzione degli anziani stessi. Soprattutto se uno o più degli anziani hanno ceduto al Wyrm, questa è spesso l'unico modo per salvare un intero caern dalla corruzione. Spesso, questo problema viene alla luce quando alcuni coraggiosi membri della sept osano infrangere l'omertà per portare i loro sospetti agli anziani di altre sept.
Anzichè punire l'intera sept, gli anziani colpevoli vengono portati a giudizio. Se vengono giudicati colpevoli, non solo vengono puniti come individui secondo i riti prescritti per le loro trasgressioni, ma perdono la loro posizione nella sept.
Se le offese degli anziana sono tali che le loro punizioni non hanno come risultato la loro, viengono permanentemente rimossi dai loro incarichi e privati dei loro ranghi. Sebbene alcuni anziani perdano solo un rango, altri potrebbero trovarsi ridotti alla stregua di Garou alle prime armi, forzati a rifare la gavetta dai più bassi livelli della società Garou.
Quando una sept subisce una perdita punitiva di alcuni o tutti i suoi anziani, i Garou che supervisionano la punizione spesso convocano una riunione della sept per scegliere dei sostituti adatti. Quando è possibile, Garou interni alla sept vengono scelti per prendere i posti dei loro anziani deposti. Ogni Garou coinvolto nel portare gli anziani colpevoli all'attenzione dei giudici, comunque, non può ascendere alla posizione di anziano, come misura precauzionale per scoraggiare accuse infondate da parte di licantropi della sept ambiziosi. Se nessun Garou interno alla sept risulta degno di ricoprire la carica vacante, i giudici assegnano degli anziani esterni alla sept. Questo è uno dei modi in cui un Garou di una grande sept può migliorare il suo status, ma prendere la guida di una sept come rimpiazzo di un anziano caduto in disgrazia apporta il proprio genere di problemi.
Perdita del Caern: Quando le trasgressioni di una sept sono così gravi da compromettere l'intergrità del caern stesso, la Nazione Garou può muoversi per epurare l'intera sept e prendere il caern. Normalmente, si tratta dell'ultima carta da giocare, visto che difficilmente i residenti si sottometteranno docilmente allo scioglimento della loro sept ed alla perdita del loro caern. In particolare, gli Uktena ed i Wendigo hanno ancora brutti ricordi dell'arrivo dei Garou Europei, che 'giudicarono' le tribù Native Americane incapaci di prendersi cura dei loro caern e li cacciarono da essi.
Nulla, tranne le prove concrete che un'intera sept ha ceduto al Wyrm ed ha tentato di corrompere il proprio totem, può spingere la Nazione Garou, almeno al giorno d'oggi, a rischiare una vera e propria ribellione togliendo un caern alla sua sept come azione punitiva.