Danzatori della Spirale Nera
Black%20spiral%20dancers%201.jpg

Quasi duemila anni fa, un'altra tribù faceva parte della Nazione Garou. Si tratta degli Urlatori Bianchi - una selvaggia tribù imparentata coi Fianna e i cui Kinfolk erano i Pitti - che caddero sotto l'influenza del Wyrm. Cercando di distruggere i servi del Wyrm, essi furono ingannati e percorsero la Spirale Nera nel cuore di Malfeas, il luogo nell'Umbra in cui risiede il Wyrm. Completamente distorti e impazziti, vennero conosciuti col nome di Danzatori della Spirale Nera. Pochi Garou pronunciano il loro nome volontariamente, normalmente a causa del disgusto (o della compassione) che provano per i loro fratelli caduti.
I Danzatori della Spirale Nera hanno vissuto per secoli sotto terra tra ripugnanti e cancerosi figli del Wyrm. I loro caern, chiamati Alveari, sono annidati in labirintici sistemi di caverne, la maggior parte di cui è riempita di rifiuti industriali e cose mostruose. Il cuore dell'Alveare comprende spesso Balefire (o "Sangue del Wyrm") radioattivi. Normalmente i Danzatori della Spirale Nera nascono vicino ai Balefire, portando ad un alto grado di mutazioni all'interno della tribù. Grazie alle loro indiscriminate pratiche di accoppiamento, per di più un'alta percentuale nasce metis, portando così ad una distorta beffa dei guerrieri prescelti di Gaia.
Molti Danzatori della Spirale Nera sono creature orribili e disturbanti. Le loro forme umane tendono ad apparire pallide e malsane, con capelli unti o disordinati e pelle cerea. Molti hanno piaghe aperte e gocciolanti a causa della costante esposizione ai Balefire. In forma Crinos, tendono ad avere teste simili a quelle delle iene, con fauci enormi e sbavanti e zanne maligne, frastagliate e storpie. Le loro orecchie sono a punta e prive di pelo, come quelle di un pipistrello. I loro occhi brillano spesso di un virulento colore verde o rosso. Il pelo di un Danzatore è irregolare e normalmente albino o verde-grigiastro. Molti Danzatori scelgono di incidere nella loro carne sigilli di elogio per il Wyrm, lasciando del tessuto cicatriziale che brucia di una lieve luminescenza malaticcia. Le loro forme Hispo e Lupus sono solo vagamente meno innaturali, ed alcune assomigliano ai leggendari "cani fantasma," con pelo luminoso e occhi scintillanti. Alcuni Danzatori della Spirale Nera possono passare per normali, e possono addirittura possedere una bellezza innaturale - finché non guardi nei loro occhi e vedi la pazzia che vi risiede.
I Danzatori riveriscono Whippoorwill come loro totem tribale, il cui pazzesco richiamo ululano durante le loro cacce. Molti tra umani e altre creature hanno sentito il richiamo di Whippoorwill nei loro ultimi momenti di lucidità, prima di venire usati come giocattoli, materiale da riproduzione o sacrifici per i figli del Wyrm. La Spirale Nera che dà nome alla tribù è un labirinto tortuoso e in grado di infrangere le menti, situato nel reame dell'Umbra che ospita il Wyrm. I Caduti danzano lungo la Spirale Nera, guadagnando Doni di potere e pazzia dal Wyrm mano a mano che si inoltrano nei contorti passaggi. Questo rito di iniziazione è la prima cosa che ogni Danzatore compie come membro della tribù, ed è la più sacra delle imprese. Intraprendono la danza con una riverenza che disgusterebbe i loro cugini dedicati a Gaia.
I Danzatori della Spirale Nera hanno praticamente gli stessi tratti di qualsiasi altro Garou, e possono imparare i Doni di Razza e Auspicio normalmente. Parecchi Danzatori sono metis, ma quelli nati da umani e lupi rapiti sono sufficienti per garantire la continuità della tribù. La maggior parte dei membri è deformata, rendendoli facili da scambiare per metis. Centinaia di anni di accoppiamenti tra consanguinei e di esposizione alle energie radianti del Wyrm hanno provocato mutazioni in quasi tutta la tribù, indipendentemente dalla razza. I loro Doni di tribù assomigliano a mutazioni fisiche, ma alcuni attingono direttamente dalle capacità del Wyrm legate alla pazzia. Questi Doni (inclusi quelli di Razza e di Auspicio) vengono solitamente insegnati ai Danzatori della Spirale Nera dai Flagelli, dagli elementali della tossicità e dagli spiriti dei desideri malvagi.

Filosofia

Much madness is divinest sense
To the discerning eye;
Much sense the starkest madness.

- Emily Dickinson

Quella dei Danzatori della Spirale Nera è una versione distorta dell'antica filosofia degli Urlatori Bianchi. La loro visione del mondo non si basava su concetti di 'bene' e 'male' assoluti, preferivano invece vedere ogni cosa come una parte di un'unità più grande. I Garou e i Flagelli una volta erano uno il riflesso dell'altro. Nessuno dei due poteva dominare l'altro se il mondo doveva mantenere il proprio equilibrio. Sebbene gli spiriti manifesti potevano essere ricacciati nel Sonno dall'Umbra, non potevano essere veramente distrutti.
L'usanza di 'danzare la spirale' per entrare in comunione con gli spiriti può essere fatta risalire a molte antiche tradizioni sciamaniche, incluse quelle dei Pitti. Guidati dai loro spiriti totemici, coloro che percorrevano la spirale potevano entrare in comunione con le forze elementari del mondo. Il tempo stesso era una grande spirale. Rituali segnavano l'alternarsi delle stagioni, che riflettevano anche la natura ciclica dell'anno. L'inverno seguiva la primavera, ma la primavera seguiva l'inverno. Non c'era malvagità, solo la luce e la tenebra del mondo.
Come parte di ciò, i Danzatori più sani sostengono che il Wyrm fosse originariamente una forza equilibratrice, non solo tra la Weaver e il Wyld, ma tra la luce e l'oscurità. I servi del Wyrm impedivano ad una delle due forze di diventare troppo potente e di rovinare l'equilibrio della creazione. Poi, come tutti sappiamo, l'equilibrio fu infranto. Intrappolato dalla tela della Tessitrice Folle, il Wyrm stesso fu portato alla pazzia. Combattendo per sopravvivere, il Wyrm si scagliò su tutta la creazione, cercando di sradicare la fonte della sua pazzia.
Curiosamente, i Garou reagirono con una crociata per distruggere il Wyrm. Quando il primo Concordato fu raggiunto, la Nazione Garou unì le sue quindici tribù giurando di distruggere i servi del Wyrm e di salvare il mondo di Gaia. Coloro che erano assetati di Gloria si gettarono sempre più in profondità a Mafeas, cercando di distruggere completamente le forze degli inferi. Giovani eroi dichiararono il Wyrm come il nemico di tutta la creazione. Stranamente, i Garou di oggi sembrano mostrare la stessa filosofia, dichiarando che quando l'ultimo Flagello sarà ucciso, la Terra sarà pura.
Dopo che gli Urlatori Bianchi ebbero lasciato questo mondo, i licantropi della Spirale Nera abbandonarono questa illusione. Persino allora, sapevano che per purificare questo mondo non era sufficiente 'uccidere tutto il male.' Distruggere i servi del Wyrm non avrebbe riportato l'equilibrio, perchè il Wyrm non era la fonte della follia del mondo. In effetti, il Wyrm corrompe solo per poter guadagnare alleati nel distruggere le folli creazioni del Wyrm. Per salvare il mondo, gli eroi devono spezzare le tele della Weaver. Tutto quello che l'umanità ha costruito deve essere abbattuto. Quando il Wyrm verrà liberato dai piani della Folle Tessitrice, i suoi servitori torneranno al loro compito originale - riportare l'equilibrio del mondo.
Ovviamente, coloro che danzano la Spirale Nera non perseguiranno questo scopo per puro altruismo. Proprio come la Weaver ha fatto impazzire il Wyrm, anche i Danzatori sono stati afflitti dallo stesso orrore. Nel cuore della battaglia, la ragione viene abbandonata. La furia nei loro cuori non è una forza che possono riuscire a contenere; si scatena in deviati desideri di sadismo e perversione. Per distruggere l'ordine nel mondo, i Danzatori infrangono qualsiasi regola morale ed etica umana. Come parte di ciò, abbattono istituzioni e creazioni dell'umanità - le tele che li hanno resi folli.
Fortunatamente, l'umanità sta creando i mezzi per la propria distruzione. Mentre gli umani avvelenano il proprio mondo, uccidono la propria specie. Un'Apocalisse sta arrivando, una che distruggerà tutto ciò che gli umani hanno costruito in migliaia di anni. Quando il Wyrm sarà forte a sufficienza, distruggerà la follia della Weaver. L'Apocalisse è destinata ad accadere. Se il mondo non può essere redento, deve essere distrutto. I Garou intralciano le armate del Wyrm, senza realizzare che la Weaver è la loro vera nemica. Se i Garou non possono aiutare la causa del Wyrm, allora anche loro devono essere distrutti… o portati nelle legioni del Wyrm.
E come apparirà il mondo quando questa battaglia sarà vinta? Ricordatevi l'Impergium. Ricordatevi com'era il mondo di Gaia quando gli umani stavano al proprio posto. Quando l'umanità sarà tornata alla sua precedente posizione sottomessa, i servitori del Wyrm regneranno sul mondo. I licantropi faranno nuovamente degli umani le proprie greggi… portandoli alla propria distruzione. E quando i falliti difensori di Gaia si sottometteranno allo stesso destino dei loro fratelli Danzatori, rinasceranno. Il Wyrm mostrerà come l'equilibrio sarà ripristinato… una volta che il mondo sarà riformato a sua immagine.
In Nomine Vermiis.

Storia

Litania Oscura

Doni

Riti

Feticci

Totem

Fama

Alienazioni mentali